Giovanni Lo Storto

Giovanni Lo Storto: i vantaggi e gli obiettivi della scuola di coding 42 Roma Luiss

“Abbiamo portato in Italia un modello educativo totalmente disruptive, che consentirà anche dal prossimo gennaio ai più meritevoli di apprendere, gratuitamente, i segreti del digitale”: cosi ha commentato Giovanni Lo Storto, Direttore Generale dell’Università Luiss Guido Carli, l’avvio delle iscrizioni alla scuola di coding 42 Roma Luiss. L’Ateneo ha deciso di puntare tutto su una nuova generazione di innovatori, in grado di guidare la transizione digitale in ottica eco-sostenibile.
“Dopo una selezione molto rigorosa verranno individuate 150 ragazze e ragazzi che contribuiranno alla trasformazione tecnologica nel Paese per vincere la grande sfida dell’innovazione che ci aspetta”, ha dichiarato Giovanni Lo Storto.
Secondo il Centro europeo per lo Sviluppo della formazione professionale, le professioni scientifiche in Italia sono destinate a guadagnare posti nella classifica delle occupazioni entro il 2050, aumentando del 4%. Nei prossimi cinque anni, secondo la Oxford University, si creeranno in Europa 9.5 milioni di nuovi posti di lavoro nell’AI, nel coding e nell’Internet of Things.
La scuola di coding 42 Roma Luiss è perfettamente in linea con queste prospettive e si pone come un player centrale nella formazione dei giovani talenti digitali.
Gli studenti sono così chiamati ad apprendere sul campo, secondo la logica del “peer-to-peer” (da pari a pari). Non si pagano rette e non servono titoli di studio per partecipare: si prende parte alle selezioni attraverso due test online e, a seguire, degli incontri introduttivi nel campus. Gli studenti più in linea accedono in seguito alle cosiddette “Piscine”, ma possono seguire i corsi in uno degli oltre 30 campus sparsi nel mondo, anche dall’estero e nella propria lingua.
La scuola ha come strategic partner Operazione Risorgimento Digitale (Ord), la grande alleanza promossa da Tim e oltre 40 partner per la diffusione della cultura digitale. È inoltre sostenuta da Riccardo Zacconi, Fstech, Acea e dal fondo La4g – Luiss Alumni 4 Growth.

Per maggiori informazioni:
https://www.liberoquotidiano.it/news/adnkronos/28581820/digitale-luiss-riparte-42roma-scuola-di-coding-senza-prof-ne-rette.html

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

ten − 2 =